Come si usa Twitter Mobile?

Abbiamo visto nell’articolo “Come scaricare e installare Twitter Mobile sul cellulare” perchè conviene usare Twitter Mobile e come scaricarlo sul cellulare: adesso vediamo come configurarlo ed utilizzare l’interfaccia per cominciare a twettare o leggere tweet.

Il primo login su Twitter Mobile

Aprendo l’app per la prima volta si trovano due pulsanti, uno che permette di iscriversi creando un nuovo account e l’altro, in basso a destra, che dà la possibilità di effettuare il login con un account già esistente.

Il layout di Twitter Mobile

twitter_mobileEffettuato il login ci si trova nella home di Twitter, in alto a sinistra è presente il simbolo del social network, l’uccellino cinguettante, che è un bottone che riporta alla home. A destra di questo simbolo troviamo altri due bottoni, la lente d’ingrandimento, che serve per effettuare ricerche di persone o argomenti su Twitter, e la piuma dentro un quadrato, che permette di aprire la finestra per la creazione di un tweet. In questa finestra per creare gli stati troviamo in basso anche quattro pulsanti che consentono di scattare una foto da caricare, aggiungere un’immagine dalla galleria, taggare un contatto e indicare la propria posizione attuale.

Tornando nella home subito sotto i tre tasti elencati prima (Home, Ricerca e Nuovo Tweet) troviamo altri quattro pulsanti:

Casetta: un altro pulsante che riporta alla propria home

Chiocciola: per visualizzare le ultime notifiche

Cancelletto: per visualizzare le tendenze e gli hashtag più in voga

Mezzobusto: mostra il proprio profilo

Premendo poi sul Tweet di un’altra persona questo viene aperto in una nuova finestra, e sotto vi si trovano altri quattro tasti, che permettono, in ordine da sinistra a destra, di rispondere, ritwittare lo stato, aggiungerlo ai preferiti o condividerlo su altri social o per messaggio.

Privacy e Twitter Mobile

Risulta però esserci un aspetto che potrebbe rivelarsi problematico nell’avere l’app installata sul proprio device: la privacy. Difatti il programma mantiene memorizzati nome utente e password per permettere un accesso più rapido, ma ciò vuol dire che chiunque entri in contatto con il telefono ha la possibilità di utilizzare l’account. Inoltre l’app utilizza le informazioni delle reti mobili e del gps del cellulare per stabilire il luogo in cui ci si trova e indicare sotto ogni tweet da dove si è scritto. Quindi nel caso questa cosa desse problemi bisogna ricordarsi di andare nelle impostazioni e disabilitare l’opzione relativa.

Conclusioni

Le app di Twettwe per smartphone sono quindi più rapide e performanti rispetto alla versione mobile del sito, ma bisogna ricordarsi di impostare correttamente le opzioni se si vuole prestare particolare attenzione alla difesa della propria privacy.

Ti consiglio di leggere anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *