LinkedIN Mobile

Linkedin è il social network per i professionisti e per tutti quelli che vogliono sempre restare collegati in rete con il mondo del lavoro e non perdere nessuna opportunità di sviluppo e crescita per la propria attività.

Chi sceglie di installare sul suo smartphone o tablet quest’applicazione lo fa fondamentalmente per potenziare la rete di contatti in ambito professionale. Si tratta infatti di un social molto diverso dagli altri, sebbene riproponga alcune funzioni comuni, per esempio con Twitter. Di base però se l’uno implementa le possibilità lavorative, l’altro viene utilizzato per rimanere connessi con le notizie di attualità o di gossip che interessano. La nuova grafica consente uno scorrimento del flusso aggiornamenti molto più fluida e rapida mettendo a segno un punto a favore di Linkedin rispetto a Twitter.

Con l’app si può gestire il proprio profilo e le richieste di contatto, ma anche commentare e invitare direttamente dagli aggiornamenti, quindi in modo semplice e rapido, così come la messaggistica personale. Attualmente l’applicazione di Linkedin è disponibile per smartphone e tablet, con sistema operativo Android, Blackbarry e iOs, iPad e iPhone. Scaricare l’app non è complicato ma richiede qualche minuto di pazienza. Occorre infatti accedere al proprio profilo BlackBarry per effettuare il download free che si attiverà dopo aver effettuato l’accesso, cliccando sull’apposito pulsante. Stesso procedimento per Windows e per Android che rimanda alla pagina di download di google play alla quale bisogna accedere.

Più rapido il download per iPhone e iPad che si effettua direttamente dal prorpio iTunes. Tutte le sezioni per il download di Linkedin mobile sono accessibili direttamente dal sito ufficiale del social. Per quanto riguarda la grafica, proprio qualche mese fa è stata resa disponibile la nuova versione dell’app. Il nuovo layout ha un design molto più interessante sia dal punto di vista estetico che funzionale, forse un po’ troppo simile a quello dell’iPad. Il nuovo layout ha riscosso subito grande successo tra gli utenti che lo hanno trovato decisamente più navigabile rispetto al vecchio. I contenuti possono essere gestiti in modo molto più rapido, grazie anche al menù che consente di utilizzare scorciatoie e personalizzare le funzioni che più interessano.

Rimane una falla, sebbene l’azienda abbia cercato di gestire le emergenze al meglio, nella gestione della privacy. Questo è sempre un terreno minato quando si rapporta questo diritto al mondo dei social, tuttavia Linkedin è stato coinvolto, più di una volta in grossi scandali inerenti la violazione della privacy. Solo un anno fa, negli U.S.A., erano state hackerate numerose password con conseguente violazione dei profili. Di recente, un team di ricercatori ha scoperto che Linkedin può accedere a tutte i dati personali che vengono trasmessi al suo server. L’azienda nega che ci sia un fine illecito, tuttavia sono in corso delle indagini.

In definitiva, soprattutto grazie alla nuova grafica che rende molto più accessibile il flusso di notizie, Linkedin sembra aver conquistato numerosi utenti anche nel mercato del mobile, raggiungendo oltre i 2 milioni di accessi alla sua piattaforma. Negli Stati Uniti il social è effettivamente un modo utile per trovare lavoro e far conoscere la propria attività, in Italia purtroppo questa sembra essere ancora un’opportunità per pochi, ma del resto, nel mondo dei social è sempre meglio essere presenti piuttosto che il contrario.

Ti consiglio di leggere anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *