Rick Astley – Musica anni 80

Ti ricordi di Rick Astley, il ciuffettino che spopolò con i suoi brani le classifiche musicali degli anni 80?
Qui troverai tante informazione sull’artista, potrai vedere i video di alcuni suoi grandi successi (Never Gonna Give You Up, She Wants To Dance With Me e Take Me To Your Heart…), accedere alle pagine social e altro ancora.

La biografia di Rick Astley

Il fenomeno Rick Astley prese piede nel 1987, anno in cui il trio di produttori britannici Stock, Aitken e Waterman diffusero il suo primo singolo “Never gonna give you up” che in breve si posizionò ai vertici delle classifiche dei singoli più ascoltati in Inghilterra e nel resto d’Europa, Stati Uniti, Australia e Giappone.

Lo stesso anno uscirono altri due singoli di successo, “Whenever you need somebody” e “My arms keep missing you”, che contribuirono a consolidare l’immagine dell’ultimo talento musicale inglese dotato di una voce calda e potente seppur insolita per un giovane di soli ventun anni, ma che si adattava benissimo alle melodie Europop dell’epoca.

Nei due anni successivi al suo debutto Rick Astley dominò le hit parade mondiali con brani come “Togheter forever”, “She wants to dance with me”, “It would take a strong strong man” e gli album “Whenever you need somebody” e “Hold me in your arm” registrati negli studios londinesi della S/A/W.

Il successo di vendite negli Stati Uniti gli valse la nomination come miglior artista emergente ai Grammy Awards del 1988 mentre il suo primo tour mondiale, iniziato nel Dicembre del 1989, comprese oltre 70 spettacoli in 15 diversi paesi e i due concerti che Rick tenne alla Wembley Arena fecero registrare il tutto esaurito.
L’album “Free”, pubblicato nel 1991 grazie alla collaborazione con il cantante dei Level 42, Mark King e Rob Fisher dei Climie Fisher, segnò l’inizio di una produzione musicale caratterizzata dalla sperimentazione di nuovi generi che culminò con l’uscita del suo quarto disco intitolato “Body & Soul” in cui Rick Astley esprime un pop raffinato e adatto al suo timbro vocale.
I singoli pubblicati in seguito non riscossero il successo sperato cosicché Rick, a soli 27 anni, decise di sospendere la sua carriera di musicista per dedicarsi agli affetti familiari della sua compagna Lene Bausager e della piccola Emilie nata nel 1992.

Nonostante l’uscita di scena, Astley continuò a scrivere canzoni, pubblicò la sua prima compilation nel 2002 e l’album “Protrait” nel 2005, il quale riscosse un discreto successo nonostante la scarsa attività di promozione.

Nel 2008, in seguito ad una massiccia campagna pubblicitaria promossa dai suoi fans vinse il prestigioso premio Best Act Ever che però non poté ritirare personalmente. Il suo ultimo singolo dal titolo “Lights out” uscito nel 2010 fu ben accolto dalle emittenti radio del Regno Unito anche se non divenne un successo commerciale.

Guarda i video di Rick Astley

Qui di seguito potrai vedere i video di tre dei loro grandi successi: Never Gonna Give You Up, She Wants To Dance With Me e Take Me To Your Heart; per vedere altri video musicali ti rimando al canale ufficiale di Youtube.



Rick Astley e i social network

Puoi trovare Rick Astley non solo su Youtube, ma anche sui principali social network, di seguito ti riporto i links:
– FACEBOOK: https://www.facebook.com/RickAstley
– TWITTER: https://twitter.com/rickastley
– Youtube: https://www.youtube.com/channel/UC38IQsAvIsxxjztdMZQtwHA

Come trovare foto o le copertine degli album?

Ci viene in aiuto pinterest, infatti collegandosi al link http://www.pinterest.com/explore/rick-astley/ troverai tutta una serie di foto e immagini pubblicate dai fan.

Se non vuoi perderti i prossimi aggiornamenti ti consiglio di iscriverti alla newsletter!

Ti consiglio di leggere anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *