Virgilio mail: guida pratica all’uso

Virgilio Mail è uno dei servizi che consente di avere una casella di posta elettronica gratis per gestire la corrispondenza di tutti i giorni, personale e professionale: proseguendo nella lettura troverete una guida che vi aiuterà a creazione un account, partendo dall’iscrizione fino ad arrivare alla configurazione finale del servizio, senza dimenticare di parlare anche della consultazione della posta elettronica da mobile, oltre che da computer fisso.
virgilio mail

Virgilio Mail: come iscriversi al servizio

L’iscrizione al servizio Virgilio Mail è molto semplice. Infatti è sufficiente entrare sul sito Virgilio mail registrazione, quindi nell’apposita sezione dedicata alla mail, per poter cliccare sul pulsante “Registrati” e inserire tutti i nostri dati (nome, cognome, CAP, e poi ovviamente il nome dell’indirizzo della posta elettronica).

Registrazione a virgilio mail

È possibile anche inserire una serie di informazioni aggiuntive nel caso in cui temiamo di dimenticarci la password; possiamo a nostra scelta inserire il numero di cellulare, un indirizzo mail alternativo oppure una domanda di riserva di cui solo noi conosciamo la risposta. È consigliabile inserire almeno una di queste tre informazioni, nel caso in futuro non riuscissimo più ad entrare.

Nel caso in cui, invece, preferissimo iscriverci a partire dall’app Virgilio Mail, per poter utilizzare la Virgilio mail mobile e consultare i nostri messaggi da smartphone, è bene sapere che la registrazione dovrà avvenire comunque da browser, al quale saremo rimandati: per una questione di praticità è quindi meglio effettuare l’iscrizione dal computer.

Terminata la procedura di iscrizione potremo finalmente eseguire il login nella nostra nuova casella mail, inserendo negli appositi spazi (denominati “Virgilio mail accedi” o “Virgilio mail login” a seconda della pagina dalla quale entriamo) dal browser del computer oppure dall’app, e consultare finalmente la nostra nuova casella mail.

Il primo login: breve guida e funzioni

Con il primo login potremo finalmente aver visione di tutte le potenzialità della casella.

C’è da dire che con questo account di posta elettronica ci sono molte differenze tra la versione desktop, quella raggiungibile dal browser, e la versione mobile in forma di app per smartphone e tablet (iOS ed Android, non Windows): così parleremo prima delle funzioni della web-app, quella raggiungibile dal computer, e solo dopo indicheremo quali delle funzioni sono disponibili anche dall’app mobile.

Funzioni Desktop

Al primo ingresso nella casella mail, un piccolo tutorial ci spiegherà quali sono le funzioni principali dell’account posta gratuita, indicandoci con delle frecce dove dobbiamo cliccare per accedere alle varie parti dell’applicazione web di Virgilio.it.

La prima pagina che si apre ci informa di quante mail abbiamo al momento da leggere, e generalmente ce n’è già una, quella del team Virgilio che ci da il benvenuto nel servizio; per provare che tutto funzioni, è utile inviare subito una mail al nostro stesso indirizzo, che abbiamo appena creato; tempo pochi secondi e riceveremo la nostra mail appena mandata, nella casella. Questo serve anche per saggiare la velocità del trasferimento del messaggio di posta elettronica.

Sulla sinistra possiamo trovare tutte le caselle mail che abbiamo, e che verranno riempite man mano, come quelle della posta inviata, ricevuta, dell’indesiderata (Virgilio integra un servizio antispam).

In alto, invece, troveremo una serie di opzioni aggiuntive che ci servono per configurare il nostro account. La prima è “Posta”, che serve appunto a leggere i messaggi in arrivo. C’è anche la voce “Rubrica”, che raccoglie tutti i mittenti con cui siamo in contatto per permetterci di ritrovarli velocemente.

Spostandoci in quella barra vedremo il pulsante “Opzioni”, che da accesso ad una serie di funzioni personalizzabili e anche ad un’opportunità interessante: quella di poter gestire altre mail dalla casella Virgilio, mail come gMail o Yahoo, ricevendole nella casella tutte assieme e potendo rispondere con la mail che preferiamo. Possiamo quindi anche far confluire in Virgilio la nostra precedente casella mail.

Altra funzione utile è la possibilità di poter impostare filtri: in pratica, possiamo impostare una serie di cartelle distinte (Social Network, Offerte, Spam, Amici e così via) e man mano, quando riceveremo una mail, ad esempio, da Facebook, questa sarà automaticamente spostata in “Social Network”: dividendo così le mail in arrivo avremo la possibilità di tenere la nostra sezione principale più pulita, consultando le altre sezioni quando vogliamo vedere le novità.

Altra funzione utile, raggiungibile tramite l’ultimo pulsante, è Gigamail. Virgilio ci da la possibilità di ricevere allegati fino a 3 GB, ma se dobbiamo inviare file molto grandi (fino a 2 GB di dimensioni) ci permette di caricarli su uno spazio che non è né nostro, né del destinatario: da qui rimarranno scaricabili per una settimana, così da poter spostare file pesanti senza ricorrere a servizi esterni.

Gli allegati, infine, possono essere conservati direttamente nei singoli messaggi ma verranno anche messi in un’unica schermata dalla quale potremo eliminare quelli che non ci interessano per recuperare spazio, e dalla quale potremo anche raggiungerli tutti velocemente.

Funzioni Mobile

app Virgilio mail mobile
Le funzioni Virgilio Mail vi sembrano interessanti? Ecco, nell’app Mobile potete dimenticarle, perché è una delle app peggio realizzate in assoluto per la posta elettronica… Purtroppo.

L’app è gratuita e scaricabile da App Store e Google Play, ma si perdono tantissime funzioni: cose come Gigamail e i filtri vengono perse completamente, così che consultare la casella da mobile si riduce al semplice leggere e rispondere ai messaggi (peraltro con problemi di notifiche che non se ne vanno, insomma… è programmata molto male).

Nulla a che vedere con quanto offerto dalla versione desktop, che è di buona qualità, motivo per cui sarà sempre e comunque conveniente consultare la mail da browser, anche da mobile, piuttosto che affidarci all’applicazione, con il limite che non ci sono le notifiche.

Alternativa, la possibilità di integrare la casella Virgilio nelle applicazioni Mail presente sullo smartphone, ma anche in questo modo vengono perse molte funzioni utili.

Conclusione

Virgilio Mail è una delle caselle email che offre account di posta elettronica gratuita meglio organizzate, almeno sui desktop: ricca di funzioni, generosa con lo spazio a disposizione, ci permette anche di personalizzare lo smistamento delle mail in arrivo e di gestire mail che arrivano in altre caselle.

È un vero peccato che, in un mondo dove si va sempre di più verso il mobile e dove le persone hanno la necessità sempre più spesso di consultare i messaggi dal proprio smartphone, l’applicazione mobile sia così scarna e mal realizzata, considerando gli utenti la utilizzano per moltissimo tempo, perché rimangono legati alla loro casella ed è molto difficile cambiare, quando abbiamo già dato a molte persone il nostro contatto.

Motivo per cui, se la limitazione del mobile vi sembra troppo pressante oppure se volete semplicemente valutare alcune alternative, potete consultare questo articolo dove abbiamo parlato in modo più generale dei vari servizi di posta elettronica gratis che abbiamo a disposizione in questo momento.

Ti consiglio di leggere anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *