HomeToGo: il comparatore offerte casa vacanze

hometogo offerte casa vacanzaHomeToGo, startup nata in Germania nel 2014 e arrivata in Italia nel giugno 2015, mette a disposizione quello che, ad oggi, è uno dei più ampi motori di ricerca per tutti coloro che vanno alla disperata ricerca di un alloggio per le vacanze.

Non si tratta del solito sito su cui navigare in prossimità di festività e ferie, bensì di un vero e proprio contenitore in cui sono presenti le offerte di numerosi siti partner. La forza di HomeToGo è proprio nell’ampia scelta fornita agli utenti: in un unico portale sono disponibili centinaia di alloggi provenienti dai siti più disparati (ma affidabili) con cui confrontare prezzi e sistemazioni.

Attenzione a non confonderlo con Trivago o AirBnb. Da una parte infatti troviamo un portale dedicato esclusivamente agli hotel, dall’altra il colosso che permette di affittare appartamenti in tutto il mondo. Seppur AirBnb potrebbe essere considerato simile ad HomeToGo, differisce in alcuni punti sostanziali: si tratta di un marketplace, ovvero di una piattaforma che si interfaccia direttamente con il privato venditore, ed è presente in tutti i paesi del mondo. HomeToGo, dal canto suo, si limita a mostrare le offerte presenti nei siti partner ed è presente solo in alcuni paesi.

Perché affidarsi ad HometoGo

Come accennato, HomeToGo è un motore di ricerca relativo a soli alloggi vacanza (compresi B&B, agriturismi e ville) e sono pertanto esclusi hotel.

Un alloggio vacanza è da considerarsi come un’alternativa alla classica camera d’albergo e si intende come l’affitto di un appartamento già arredato, con tutti i benefici che ne conseguono. Le differenze con l’hotel non sono poche infatti:

  • maggior spazio a disposizione
  • maggior privacy
  • maggior libertà, sopratutto relativa agli orari dei pasti

A questi, si aggiunge una generale economicità nell’affitto, rispetto alla prenotazione di una camera d’albergo, sopratutto se si viaggia in gruppo.

A proposito di prenotazione, questa avviene in due modi, uno più semplice dell’altro:

  • prenotazione su richiesta: è necessario contattare direttamente il proprietario dell’appartamento per verificarne la disponibilità nelle date prescelte
  • prenotazione immediata: trovi il tuo alloggio ideale, lo prenoti e paghi direttamente in pochi clic

Ogni alloggio possiede termini e condizioni poste dal suo proprietario che possono comprendere, ad esempio, una tassa extra destinata alle pulizie. Tali informazioni sono tuttavia ben visibili all’interno della descrizione dell’offerta e nei dettagli della prenotazione.

Il pagamento può variare a seconda del provider e del proprietario dell’immobile. Sono tuttavia messe a disposizione più modalità in fase di prenotazione e queste sono assimilabili ai metodi più comuni di pagamento online come bonifico bancario, PayPal o addebito su carta di credito.

Oltre all’estrema varietà di alloggi, HomeToGo è anche sinonimo di sicurezza. La piattaforma e i suoi provider sono infatti costantemente impegnati ad identificare e rimuovere annunci fraudolenti.

Mettere a disposizione un immobile su HomeToGo

Se hai un appartamento a disposizione o sei il proprietario di un B&B e vuoi vedere il tuo annuncio su HomeToGo, ciò che devi fare è registrarti su uno dei siti partner della piattaforma, come Booking.com o HomeAway.

A seconda del sito su cui ti registrerai potrebbe essere necessario sottoscrivere un abbonamento annuale per la permanenza dell’immobile sul portale. In ogni caso tieni a mente che vi sarà richiesta una percentuale sulla commissione di prenotazione.

Dopo la registrazione, in pochi minuti la tua casa vacanze sarà automaticamente a disposizione anche dell’immenso pubblico di HomeToGo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.